Logo geo.env
Chi siamo - Contatti - Prodotti e Marchi - Condizioni di vendita - Referenze - Home
- Ambiente
- Cartografia e Topografia
- Edilizia
- Escursionismo
- Geologia
- Geotecnica
- Idrogeologia
- Misurazioni forestali
- Sicurezza
- Software
- Geologia e Turismo
- Yellow Web Pages
- Web Resources
- Convegni e Corsi
- Lezioni di Geologia
- Pubblicità su Geo.Env
 
bottone

USA National Parks
La Devils Tower
Il Meteor Crater
Gli animali dei parchi
Il Tombstone Park
Banff National Park
Icefield Parkway
Jasper National Park
Monument Valley
The Chimney Rock

Monument Geologia e turismo -> USA e Canada -> USA N.P. -> Zion
barra blu

PARCO NAZIONALE DELLO ZION - ZION NATIONAL PARK


The Virgin River - Zion National Park
UTAH - Istituito il 19 Novembre 1919 - Superficie 146.592 acri - 58.636 ettari circa

"Nothing can exceed the wondrous beauty of Zion [..] in the nobility and beauty of [its] sculptures there is no comparison.."
A darci questa suggestiva descrizione di Zion è il geologo Clarence E. Dutton nel 1880 quando i canyons e i plateaux del sud dello Utah erano ancora poco conosciuti. Da quel momento però, reportage scientifici e articoli su riviste specializzate corredate da spettacolari foto fecero conoscere a un pubblico sempre più vasto le bellezze naturali di Zion. Nel 1909 questa area divenne Parco Nazionale affiancando così gli altri celebri Parchi del Grand Circle nord americano. A disposizione degli amanti di questi suggestivi scenari, 3 percorsi principali raggiungibili in auto, più numerosi tracciati da percorrere a piedi.

ZION CANYON SCENIC DRIVE

Situato nella parte sud-est, questo stretto e profondo canyon è la maggiore attrattiva del parco. Dalla strada panoramica che lo percorre è possibile ammirare i grandi monoliti come il Great White Throne e l'Angel Landing. Le pareti del canyon arrivano a toccare i 1000 metri di altezza.
Vi si può accedere da sud oltrepassando la cittadina di Springdale e, per chi viene dal Bryce Canyon, cioè da est, percorrendo la Zion Mount Carmel Highway. Da qui l'accesso al canyon è reso possibile dallo Zion M.t Carmel Tunnel completato nel 1930 e che connette la parte bassa del canyon agli alti plateau che lo circondano ad est.
Il tunnel è il punto di cesura tra due scenari naturali drasticamente diversi: al di qua di esso un paesaggio dalle forme meno imponenti e che si susseguono più dolcemente; al di là di esso il canyon: alte pareti, profonde spaccature e archi naturali tra cui spicca il Great Arch of Zion, un enorme arco cieco scavato nella parete, il tutto caratterizzato dalle innumerevoli sfumature dell'arancio e del rosso della roccia scavata e forgiata in mille forme bizzarre dall'azione erosiva dell'acqua.
Ed è proprio l'azione erosiva del Virgin River cominciata milioni di anni fa ad aver creato questo canyon.
A causa di problemi causati dal traffico (inquinamento, scarsa mobilità e difficoltà di parcheggio), nel periodo compreso tra aprile e ottobre è possibile percorrere la Scenic Drive solo con le navette messe a disposizione dei numerosi visitatori.

KOLOB CANYONS ROADS

Situati nella parte nord-ovest del Parco, questi canyons sono visitabili grazie a due strade: la Kolob Canyon Road a cui si arriva percorrendo la interstate I-15 e uscendo all'uscita 40. Questa strada penetra nel Parco per 5 miglia; la Kolob Terrace Road, situata più a sud da cui si dipartono numerosi tracciati percorribili a piedi.

INFORMAZIONI UTILI

Come altre zone di queste regioni del sud ovest, lo Zion Park è contraddistinto da temperature molte alte e da un clima secco. E' consigliabile programmare le eventuali escursioni a piedi per le ore meno calde e non rimanere mai senza una buona provvista di acqua. Il Virgin River che attraversa questa gola non sempre lascia posto a sponde sassose accessibili. Chi volesse percorrere a piedi la gola deve prepararsi ad attraversare il fiume per spostarsi ora sulla sponda destra ora su quella di sinistra.

All'interno del parco si trova un lodge. Nella vicina Springdale vi sono alcuni motel.
 
1996-2022© https://www.geoenv.it - P.IVA 02212841205 - Camera di Commercio di Bologna