Logo geo.env
Chi siamo - Contatti - Prodotti e Marchi - Condizioni di vendita - Referenze - Home
- Ambiente
- Cartografia e Topografia
- Edilizia
- Escursionismo
- Geologia
- Geotecnica
- Idrogeologia
- Misurazioni forestali
- Sicurezza
- Software
- Geologia e Turismo
- Yellow Web Pages
- Web Resources
- Convegni e Corsi
- Lezioni di Geologia
- Pubblicità su Geo.Env
 
bottone

USA National Parks
La Devils Tower
Il Meteor Crater
Gli animali dei parchi
Il Tombstone Park
Banff National Park
Icefield Parkway
Jasper National Park
Monument Valley
The Chimney Rock

Monument Geologia e turismo -> USA e Canada -> USA N.P. -> Grand Canyon
barra blu

PARCO NAZIONALE DEL GRAND CANYON GRAND CANYON NATIONAL PARK

ARIZONA - Istituito il 26 Febbraio 1919 - Superficie 1.217.400 acri - 486.960 ettari circa

      Il Parco Nazionale del Grand Canyon non ha certo bisogno di presentazione. Istituito dal Congresso nel 1919 ed inserito nella lista dei luoghi patrimonio dell'umanità dall'Unesco negli anni '80, è uno dei proncipali parchi americani, sia per quanto concerne l'estensione, la bellezza degli scenari e il volume dei visitatori. Il Parco copre soltanto una parte - benché la maggiore - dell'estensione complessiva del Grand Canyon: questo si allunga per circa 450 chilometri lungo il corso del fiume Colorado, dalla sua uscita dal Lago Powell a monte, fino al suo ingresso n el bacino artificiale del Lago Mead, a valle. La larghezza media di questa enorme "ferita" della crosta terrestre è di circa 16 km e la sua profondità di circa 1500 metri. Il fiume Colorado, nel percorrere il Canyon ed incidendo l'altopiano che da esso prende nome, perde circa 650 metri di quota. L'aspetto più interessante del Grand Canyon da un punto di vista geologico è la stratificazione successiva delle rocce che ne compongono i versanti con le testimonianze fossili rinvenibili in alcuni di detti strati. La profondità della gola ha una valenza temporale: il fiume Colorado, nel suo punto più profondo - Granite Gorge - affonda di circa 2 miliardi di anni nel passato della Terra. Gli strati più profondi ed antichi, costituiti da scisti e graniti, testimoniano del tempo in cui la superficie terrestre era interessata e sconvolta da sommovimenti interni: gli strati superiori, più recenti, costituiti da arenarie e calcari, recano i segni di un alternarsi di mari, deserti e pianure alluvionali. Sono stati definiti e classificati 12 strati successivi di roccia, ciascuno con proprie caratteristiche fisiche quale ad esempio la durezza, che ha caratterizzato le differenze del profilo delle sponde del Canyon - ora parete verticale, ora pendio digradante - e la presenza di particolari sedimenti che conferiscono una colorazione differente da quella sovrastante o sottostante. Va inoltre notato che la conformazione tortuosa e tormentata del complesso del Grand Canyon è la risultante del sistema fluviale che ne ha eroso i versanti: il già citato fiume Colorado, i suoi tributari e i suoi subaffluenti. Da entrambi i lati del Canyon sono rinvenibili sistemi di canyons laterali, le cui ampiezze e profondità rivelano il tipo di corso d'acqua responsabile: a carattere perenne o torrentizio temporaneo.

INFORMAZIONI UTILI

    Il Grand Canyon National Park si estende nell'Arizona nord occidentale: la città più vicina al parco è Flagstaff. Per accedere alla sponda sud -South Rim - aperta tutto l'anno e più frequentata, gli itinerari consigliati sono i seguenti: percorrendo la I 40 provenienti da ovest, uscita a Williams ed imboccare la US 64 in direzione nord; provenendo da est sulla I 40 uscita a Flagstaff città e proseguire sulla US 180 in direzione nord; le due citate strade si uniscono poco prima di giungere all'ingresso del parco. L'accesso alla sponda nord - North Rim - aperta di regola da maggio a metà ottobre, salvo avverse condizioni climatiche od altre eventualità comunicate dal corpo dei Rangers, si snoda lungo la US 89 proveniente dall'attiguo stato dello Utah toccando Kanab e Fredonia fino a Jacob lake, dove si procede lungo la US 67 fino al centro accoglienza visitatori. Da qualunque direzione si giunga, i servizi logistici sono in loco.
 
1996-2022© https://www.geoenv.it - P.IVA 02212841205 - Camera di Commercio di Bologna