Logo geo.env
Chi siamo - Contatti - Prodotti e Marchi - Condizioni di vendita - Referenze - Home
- Ambiente
- Cartografia e Topografia
- Edilizia
- Escursionismo
- Geologia
- Geotecnica
- Idrogeologia
- Misurazioni forestali
- Sicurezza
- Software
- Geologia e Turismo
- Yellow Web Pages
- Web Resources
- Convegni e Corsi
- Lezioni di Geologia
- Pubblicità su Geo.Env
 
bottone

USA National Parks
La Devils Tower
Il Meteor Crater
Gli animali dei parchi
Il Tombstone Park
Banff National Park
Icefield Parkway
Jasper National Park
Monument Valley
The Chimney Rock

Monument Geologia e turismo -> USA e Canada -> USA N.P. -> Big Bend National Park
barra blu

BIG BEND NATIONAL PARK

TEXAS Istituito il 12 giugno 1944 Superficie 801.163 acri - 324.000 ettari circa "Splendid Isolation, the Big Bend...

C'è un posto nel lontano ovest del Texas, dove le notti sono scure come il carbone e i fiumi scavano nell'argilla canyons imponenti come templi. Alla fine della strada, centinaia di specie di uccelli trovano rifugio tra le solitarie catene montuose circondate dal deserto battuto dagli elementi atmosferici. I tenaci cactus fioriscono al sublime sole del sud ovest e la biodiversità dà qui il meglio di sé. Questo magico posto è il Big Bend..." (Cit. National Park service)


Come visitare il parco

Il Big Bend National Park è troppo vasto per poter esser visitato in un solo giorno. Possiamo consigliarvi alcuni itinerari in base al tempo che potrete dedicare a questa remota e splendida parte del sud ovest del Texas.

Itinerario di un giorno: Ross Maxwell Scenic Drive e Chisos Basin
La strada panoramica di Ross Maxwell, lunga 48 km circa, conduce al Castolon Historic district e al Canyon di Santa Elena scavato dal Rio Grande. Percorrendola in auto potrete ammirare alcune delle memorie storiche per cui questa zona è famosa e avere uno sguardo di insieme sul deserto di Chihuahuan. Tra le principali testimonianze storiche vi segnaliamo:
il ranch di Sam Nail con il suo mulino a vento ancora funzionante.
il ranch di Homer Wilson che potrete ammirare dalla terrazza di panoramica di Blue Creek o raggiungere a piedi tramite un breve sentiero che da qui si diparte.
il belvedere Sotol Vista da cui potrete dare uno sguardo su tutta la parte ovest del parco, incluso, in distanza, il canyon di Santa Elena.
Alla fine della Ross Maxwell Scenic Drive si diparte un breve sentiero che vi condurrà direttamente nel canyon di Santa Elena, uno dei siti più significativi e affascinanti del parco e che potrete percorrere per un breve tratto (andata e ritorno circa 2,5 km).
Se ai canyon preferite i paesaggi di montagna, potete dedicare la vostra giornata al Chisos Basin e ai suoi sentieri tra cui il Window View Trail (0,5 km circa)
Presso il visitor centre potrete comunque facilmente reperire tutte le informazioni necessarie per progettare al meglio la vostra visita.

Itinerario di tre giorni
Se avete a disposizione tre giorni, potrete esplorare la maggior parte delle strade che attraversano il parco e avere ancora tempo per percorrere a piedi alcuni dei suoi più suggestivi sentieri da soli o con un ranger del parco. I sentieri si trovano nella già citata area di Chisos Basin. Tra questi, degni di nota sono il Window trail (percorso circolare di 9,6 km circa) e il Lost Mine Trail (percorso circolare di 8 km circa). Potrete completare la vostra visita raggiungendo il Rio Grande Village e percorrendo il Rio Grande Village Nature trail o il Boquillas Canyon trail.


Dove pernottare

All'interno del parco si trovano tre campeggi:
Il Rio Grande Village Campground adiacente al Rio Grande è aperto tutto l'anno. Dispone di 100 piazzole senza corrente elettrica e di 25 con corrente e acqua e si trova ad una altitudine di 563 m slm.
Il Chisos Basin Campground, ad una altitudine di 1.524 m slm, dispone di 60 piazzole senza corrente elettrica. Non è raccomandato per chi ha camper e roulotte sopra i 6 metri circa in quanto il campeggio si raggiunge tramite una strada stretta e ventosa. I principali sentieri dell'intera area partono proprio dal suo interno.
Il Cottonwood Campground collocato tra il Castolon Historic District e il canyon di Santa Elena ad una altitudine di 660 m circa slm, consta di 24 piazzole senza corrente elettrica ed è molto tranquillo e ombreggiato.
Se state visitando il parco nei mesi di luglio o di agosto e pernottate in tenda, vi consigliamo di optare per il Chisos Basin Campground, molto più fresco di notte. Le notti agli altri due campeggi possono risultare molto più afose.

Nel parco è operativo un solo Lodge, il Chisos Mountains. Aperto tutto l'anno, disponde di varie soluzioni tra cui stanze e cottage. Potrete trovare altre strutture fuori da parco.


Come arrivare

Il Big Bend National Park si trova ad ovest della città di San Antonio lungo il confine con il Messico. Da qui occorre prendere la I10 direzione ovest e percorrerla sino alla località di Fort Stockton. Da qui svoltare a sinistra direzione sud sulla 385 sino alla Panther Junction dove si trovano l'entrata e l'omonimo visitor center. Se invece venite da nord/ovest, ad esempio Tucson (Arizona), dovete percorrere la Interstate 10 direzione sud/est.


Curiosità...

Alcune scene del film "Fandango" (1985 con Kevin Costner e Judd Nelson) sono state girate proprio nel parco del Big Bend, in particolare quando i protagonisti vanno a dissotterrare una bottiglia di spumante ("Dom") sepolta qui in precedenza.

1996-2022© https://www.geoenv.it - P.IVA 02212841205 - Camera di Commercio di Bologna